Apre il Regno di Fantàsia al Parco del Ninfeo a Roma

Apre il Regno di Fantàsia al Parco del Ninfeo a Roma

A Roma fino al 9 settembre un’estate di cultura, musica, spettacolo e divertimento Una partenza e un ritorno. E’ partita la sedicesima edizione dell’appuntamento clou dell’estate romana: il Gay Village. E’ un ritorno alla natura e al creato: Fantàsia, il tema conduttore, scelto dagli organizzatori: Annachiara Marignoli, Imma Battaglia, Paola Dee e Mauro Basso. Madrina della serata inaugurale Elenoire Casalegno. A rappresentare le istituzioni il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e in rappresentanza del Comune di Roma il vice-sindaco Luca Bergamo. “Questo è un luogo che ha cambiato la città e anche il nostro Paese – ha sottolineato Zingaretti – dando la possibilità ad ognuno di noi di essere se stessi ed affermare la propria libertà, senza paure. In un momento storico nel quale le televisioni e i giornali parlano di odio, di paure, di diffidenze e di rifiuto degli altri, il Gay Village è ancora più importante, perché tutti capiscano che non solo qui dentro, ma soprattutto fuori, se ci fosse un mondo come questo nel quale vincono la libertà, il rispetto e l’amore, sicuramente si vivrebbe meglio”. Gay Village Fantàsia è proprio questo: gridare forte e chiaro che l’amore non ha frontiere. L’amore è in grado di cambiare il mondo, non conosce religioni, orientamenti sessuali, generi, razze, età, e su questo principio che è improntata la campagna pubblicitaria 2017, ideata e realizzata da Cut.                          Prima volta da amministratore, e non da utente, per il vice sindaco Luca Bergamo: “Il Gay Village è un luogo molto importante per l’universalità dei diritti, e non posso fare altro...