Apre il Regno di Fantàsia al Parco del Ninfeo a Roma

Apre il Regno di Fantàsia al Parco del Ninfeo a Roma

A Roma fino al 9 settembre un’estate di cultura, musica, spettacolo e divertimento

Una partenza e un ritorno. E’ partita la sedicesima edizione dell’appuntamento clou dell’estate romana: il Gay Village. E’ un ritorno alla natura e al creato: Fantàsia, il tema conduttore, scelto dagli organizzatori: Annachiara Marignoli, Imma Battaglia, Paola Dee e Mauro Basso. Madrina della serata inaugurale Elenoire Casalegno. A rappresentare le istituzioni il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e in rappresentanza del Comune di Roma il vice-sindaco Luca Bergamo.

GIU_8_PINO STRABIOLI_EVA GRIMALDI_ELENOIRE CASALEGNO_IMMA BATTAGLIA_KRISTINE VONTROIS_GAY VILLAGE (3)

“Questo è un luogo che ha cambiato la città e anche il nostro Paese – ha sottolineato Zingaretti – dando la possibilità ad ognuno di noi di essere se stessi ed affermare la propria libertà, senza paure. In un momento storico nel quale le televisioni e i giornali parlano di odio, di paure, di diffidenze e di rifiuto degli altri, il Gay Village è ancora più importante, perché tutti capiscano che non solo qui dentro, ma soprattutto fuori, se ci fosse un mondo come questo nel quale vincono la libertà, il rispetto e l’amore, sicuramente si vivrebbe meglio”.

Gay Village Fantàsia è proprio questo: gridare forte e chiaro che l’amore non ha frontiere. L’amore è in grado di cambiare il mondo, non conosce religioni, orientamenti sessuali, generi, razze, età, e su questo principio che è improntata la campagna pubblicitaria 2017, ideata e realizzata da Cut.

  GIU_8_IMMA BATTAGLIA_ELENOIRE CASALEGNO_MARCHESA D'ARAGONA_GAY VILLAGE                     GIU_8_ELENOIRE CASALEGNO_GAY VILLAGE (3)


 Prima volta da amministratore, e non da utente, per il vice sindaco Luca Bergamo: “Il Gay Village è un luogo molto importante per l’universalità dei diritti, e non posso fare altro che augurare una splendida stagione”.

7000 persone hanno accolto la madrina Eleonoire Casalegno come una rock star che si è detta onorata di aver ricevuto l’invito del Gay Village: “La sessualità non può essere etichettata o classificata. Esistono solo le persone, nelle loro molteplici sfumature e fino a che non riusciremo ad amarci gli uni con gli altri, non riusciremo ad amare neanche il mondo”.

GIU_8_KRISTINE VONTROIS_GAY VILLAGE (1)

Ma la serata è continuata fino a notte inoltrata e fino al 9 settembre le proposte offerte dal Gay Village sono tantissime e tutte molto interessanti. A partire da “I racconti di Fantàsia”, l’appuntamento culturale all’insegna dei grandi nomi che si raccontano. Padrone di casa Pino Strabioli che ospiterà, tra gli altri, Patty Pravo (22 giugno), Enrico Lucherini e Barbara D’urso (23 giugno), Orietta Berti (24 giugno), Eva Grimaldi (1 luglio), Barbara Palombelli, Fiamma Satta e Imma Battaglia (13 luglio), e tanti altri ancora, a seguire lungo l’estate. La musica e i concerti, sempre di grande qualità, spazierà tra pop, rock, musica d’autore, neomelodica, rap, elettronica, classica e lirica. Insomma ce n’è per tutti i gusti. E ancora il teatro e il cabaret, la presentazione di libri, festival e concorsi, eventi, attività speciali e karaoke. A chiudere, fino all’alba, tutte le sere, la discoteca con la direzione di Paola Dee e Annachiara Marignoli.

Alla guida della manifestazione, torna una direzione artistica corale fatta a più voci, tra cui spiccano i nomi di Pino Strabioli per le rinomate interviste spettacolare, quella di Eva Grimaldi, pronta a ricevere i suoi numerosi ospiti. Padrona di casa sul palco sarà Kristine VanTrois, amata protagonista delle notti arcobaleno italiane, che per l’occasione indosserà i panni d’interlocutrice dello spirito di Fantàsia. Anche quest’anno è stata rinnovata la collaborazione con M2O – Radio allo stato puro, emittente radiofonica e supporto importante per la manifestazione, che sarà presente all’interno del parco con una postazione da cui si trasmetteranno in diretta le calde notti del villaggio.

Gay Village, ancora una volta, sfonda il muro del pregiudizio, e quest’anno in modo molto più incisivo, in un regno incantato, dove gli uomini e la natura convivono. Un ritorno al passato, ma con l’efficacia della modernità attuale.

Ennio Salomone

 

ORARI E INGRESSI

Dal giovedì al sabato ingresso gratuito nella fascia oraria che va dalle ore 19.00 alle ore 21.00

Giovedì – gratuità fino alle ore 21.00 per le prime 100 persone. Dopo le ore 21.00 € 10,00
Venerdì – gratuità fino alle ore 21.00 per le prime 200 persone. Dopo le ore 21.00 € 13,00
Sabato – gratuità fino alle ore 21.00 per le prime 300 persone. Dopo le ore 21.00 € 18,00

Tutti i prezzi includono la consumazione.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *